La casa dei sette ponti Sull Appennino tosco emiliano non lontano dall Abetone c una valle stretta e tortuosa e in fondo una casa una piccola casa con il tetto coperto di plastica colorata e due comignoli che buttano fum

  • Title: La casa dei sette ponti
  • Author: Mauro Corona
  • ISBN: 9788807019074
  • Page: 228
  • Format: Paperback
  • Sull Appennino tosco emiliano, non lontano dall Abetone, c una valle stretta e tortuosa, e in fondo una casa, una piccola casa con il tetto coperto di plastica colorata e due comignoli che buttano fumo sempre, estate e inverno Un industriale della seta torna ai boschi dove un tempo andava a far funghi e la vede, quella casa Malgrado il fuoco acceso sembra disabitata Sull Appennino tosco emiliano, non lontano dall Abetone, c una valle stretta e tortuosa, e in fondo una casa, una piccola casa con il tetto coperto di plastica colorata e due comignoli che buttano fumo sempre, estate e inverno Un industriale della seta torna ai boschi dove un tempo andava a far funghi e la vede, quella casa Malgrado il fuoco acceso sembra disabitata incuriosito Entra E l comincia la sua avventura, che lo strappa alla mesta quotidianit del danaro e del potere per precipitarlo dentro un vertiginoso delirio, che prova e passaggio, alla scoperta di s Mauro Corona scrive una piccola grande storia che suona come un apologo ed allegoria della condizione umana quando perde di vista la semplicit dei valori cardine.

    • Free Read [Children's Book] ✓ La casa dei sette ponti - by Mauro Corona å
      228 Mauro Corona
    • thumbnail Title: Free Read [Children's Book] ✓ La casa dei sette ponti - by Mauro Corona å
      Posted by:Mauro Corona
      Published :2018-09-19T03:58:49+00:00

    One thought on “La casa dei sette ponti”

    1. I ponti gli piacevano, uniscono separazioni, come una stretta di mano unisce due persone Devo assolutamente leggere qualcos'altro di Mauro Corona.

    2. Il racconto de "La casa dei sette ponti" è una sorta di favola moderna in cui un uomo, un industriale pratese nel campo della seta, campo sempre più terreno di conquista da parte dei cinesi, vive una vita di continua lotta per far sopravvivere le proprie fabbriche. Ogni tanto passa al suo paese natio dove rivede i vecchi amici rimasti a vivere al paese al contrario di lui che dal paese era partito e, dopo aver girato il mondo, era tornato in patria per stabilirsi, come detto, a Prato. Per ragg [...]

    3. Che bella e dolce favola. Un'oretta per la lettura di una storia dove un uomo intraprendente, intransigente e intelligente che combatte l'invasione cinese nel settore tessile a Prato, non si dimentica dei suoi amici d'infanzia su, a S. Marcello Pistoiese, tra quelle montagne imponenti dove andare aventi è duro, ma la vita è più serena. E proprio quando si reca là, vede una casetta tutta diroccata, con il tetto coperto da teloni, così colorati da sembrare un arcobaleno, e un senso di pace e [...]

    4. Questa favola mi è piaciuta molto. La storia è semplicissima, scritta però con linguaggio rigoroso, non ricercato o affettato. I personaggi (la coppia di vecchietti che abitano la casa, l’industriale della seta e altre comparse) non sono solo nomi sulla carta.Mauro Corona si vanta di aver letto vagonate di libri. Non stento a crederlo. Solo chi legge molto (e bene) può prendere con sicurezza la penna in mano e dar forma letteraria ai propri pensieri e alle proprie esperienze. Se la lettura [...]

    5. Mauro l'ho conosciuto a Dicembre con il suo libro "Favola in bianco e nero" e dopo il pensiero positivo di quel libro, ho voluto proseguire con un'altro suo libro, sempre piccolo. La casa dei sette ponti è un racconto veloce che parla del percorso spirituale di un Industriale.L'uomo, mosso da una profonda curiosità verso una casa isolata dal tetto con i mille colori, un pomeriggio decide di andare a scoprire chi sono i proprietari che non ha mai visto ma certamente non si aspettava di vedere d [...]

    6. IncipitLungo una strada tortuosa e stretta, che percorre una valle solitaria, aspra quanto serve per intimorire il viandante, a un certo punto compare una curva.La casa dei sette ponti incipitmania

    7. Nei ricordi può capitare che volti e parole si confondano e che si perda, col tempo, il contatto con chi eravamo e con cosa siamo realmente. Questo romanzo aiuta, secondo me, a capire quanto sia importante riappropriarsi del proprio passato per riappacificarsi con se stessi principalmente. E con la famiglia e la Memoria.

    8. Non amo i racconti, tranne rari casi, perché non è facile sviluppare una storia in così poche pagine, ma visto che lo offriva gratuitamente ho deciso di dargli una possibilità. Lo stile narrativo non mi fa impazzire, l'idea è carina, la morale c'è, ma soprattutto nella parte iniziale mi è sembrato che l'autore volesse allungare il brodo per non rendere il racconto davvero troppo breve.

    9. Ma davvero vendono libri così piccini a 7,50 euro? Ma c'è davvero gente che li ha pagati per leggere questa cosa? E poi, Corona li chiude tutti così i suoi romanzi/racconti? Con una frase banale che butta nel cesso quel poco di buono che c'era prima? No perché se è così ditemelo, eviterò di leggere altre cose sue.

    10. Un favola scritta con parole bellissime che fanno anche riflettere. Devo dire che per la prima volta da quando lo leggo, sono rimasta piacevolmente molto colpita da Mauro Corona, che, tendenzialmente, non mi fa impazzire.

    11. Se volete proprio leggerlo, vi consiglio di prenderlo in prestito. A meno che, ovviamente, non siate dei collezionisti di Mauro Corona.

    12. Tema scolastico. C'erano tutte le premesse, ma alla fine il risultato è deludente e scadente. Soprattutto farlo pagare 7,50€, felice di averlo letto in prestito.

    13. Beh, è il caso di dire breve ma intenso, perchè nonostante sia stato corto in quantità di pagine (63) la storia è stata emozionante, commovente e filosofica. Questi sette ponti che fanno riscoprire un pò alla volta la storia della vita del protagonista (un uomo di 60 anni senza nome), scopre che i suoi genitori si sono suicidati e di come un boscaiolo di passaggio l'abbia portato in orfanotrofio dove è stato poi adottato da una coppia di sposini. Da lì vede l'infanzia del bimbo e con il p [...]

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *